Su questo sito utilizziamo cookie, nostri e di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione.
Se vuoi saperne di più consulta la nostra
informativa sui cookie.

Chiudendo questo elemento o interagendo con il sito senza modificare le impostazioni del browser acconsenti all'utilizzo di tutti i cookies del sito web www.centralsughero.it.

Ok, chiudi.

Central Sughero

Il sughero

La quercia da sughero caratterizza buona parte del paesaggio della Sardegna, i maggiori sughereti si trovano in Gallura, Goceano, nella zona del Mandrolisai e nel Sulcis Iglesiente, il sughero è un elemento importante dell´economia sarda e caratterizza i tratti distintivi delle lavorazioni artigianali sarde. Le sue prime applicazioni potrebbero risalire a circa 3000 anni fa.

La Sardegna produce circa l´80% della produzione nazionale di sughero e ha la maggiore estensioni di terreni destina alla quercia da sughero, circa 90.000 ettari di territorio.

La quercia da sughero è un albero che puó anche essere imponente (raggiungendo anche i 20 metri di altezza) con il fusto e i rami ricoperti da uno strato “il sughero” che fa da patina protettiva alla pianta proteggendola e difendendola dalle intemperie e da eventuali incendi. La pianta ha delle radici che affondano nel terreno per molti metri, ciò le consente di adattarsi a difficoltà quali la mancanza di acqua. Può vivere fino a trecento anni e preferisce i climi temperati e piovosi ed un’altitudine inferiore ai 1000 metri.

Questa corteccia che avvolge al pianta, il sughero appunto, viene estratta dalla quercia e le sue caratteristiche di elasticità, forza, leggerezza e impermeabilità lo rendono utilizzabile nei piú svariati campi di applicazione, dall´abbigliamento alle calzature, dall´edilizia all´artigianato all´industria enologica.

La corteccia viene estratta ogni 10 anni e mai prima che l´albero abbia almeno 18 anni di vita.

Il sughero si puó suddividere in 2 tipologie principali:

  • Sughero maschio: è il sughero estratto per la prima volta, molto duro e irregolare, il processo col quale viene estratto il sughero maschio è la cosiddetta “demaschiatura” e avviene quando la quercia ha almeno 60 cm di circonferenza e 120/130 cm di altezza.
  • Sughero gentile: è il sughero estratto dopo 10 anni dalla “demaschiatura”, utilizzato per le lavorazioni più pregiate.

Il sughero è molto utilizzato nel settore edile per le sue capacità isolanti, sia termiche sia acustiche determinate dal fatto che le sue cellule contengono all´interno delle bolle d´aria che permettono il crearsi di ottime condizioni isolanti; l´industria enologica si avvale dei tappi in sughero che permettono un´ottima conservazione del vino; nel settore delle calzature viene utilizzato per produrre solette, tessuti, zeppe, tacchi, calzature ortopediche ecc.

Galleria
 
 
IN EVIDENZA

Pannello di sughero biondo naturale

I pannelli di sughero biondo naturale sono ottenuti da una selezione dei migliori granulati di sughero, poi ricompattati [...]

Pavimenti / Rivestimenti

Vi offriamo tutta la gamma di pavimenti Granorte, azienda leader nel settore della pavimentazione sostenibile, [...]

Rotoli supercompressi

I rotoli di sughero biondo supercompresso sono prodotti ad elevata flessibilità, specifici per l'isolamento [...]

© 2018 • Central sughero Srl

Sede Legale: Via Marco Polo, 8 - 08100 Nuoro (NU) Italia - P.I/C.F. 01032690917
Sede Operativa/Amministrativa: Zona Ind.le Ottana/Comparto A1 - 08020 Ottana (NU)
Tel: +39 0784 721254 - Email: info@centralsughero.it - Cell. +39 3403911242

Politica di Privacy